EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Il Qatar lancia l'Electronic Travel Authorisation

20/09/2017 09:15
L'ente del turismo del paese mediorientale, dopo l'esenzione dai visti per i cittadini di 80 paesi, adotta un nuovo strumento valido per facilitare gli ingressi nel paese

Facilitare l’ingresso in Qatar per i visitatori internazionali. E’ con questo obiettivo che il ministro dell’Interno del paese e la Qatar tourism authority (Qta) hanno annunciato la messa a disposizione dell’Electronic Travel Authorisation (Eta) peri visitatori di tutte le nazionalità aventi un permesso di soggiorno o un visto valido rilasciato da Regno Unito, Stati Uniti d'America, Canada, Australia, Nuova Zelanda, paesi Schengen o dai paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo.

Il sistema, che sarà accessibile a partire dal 27 settembre 2017, consentirà ai visitatori di ottenere l’Eta compilando, prima del viaggio, una domanda di richiesta al online. Durante la compilazione della domanda, i candidati dovranno fornire la conferma del proprio pernottamento (ad esempio i dati della prenotazione alberghiera), i dettagli del viaggio di ritorno (o del prossimo viaggio in programma), una copia del passaporto con validità minima di sei mesi e una copia del permesso di soggiorno o del visto per i suddetti paesi, con validità minima di 30 giorni.

Una volta approvata la richiesta, il richiedente riceverà l’Eta valido per l’utilizzo entro 30 giorni, rinnovabile per ulteriori 30 giorni. Lo sviluppo di questo nuovo sistema fa parte di una serie di misure adottate dal Qatar per facilitare l'accesso dei visitatori al Paese. Il mese scorso, il Qatar ha esentato dal visto i cittadini di 80 paesi di tutto il mondo.

“Un ulteriore passo – ha commentato Hassan Al Ibrahim, chief tourism development officer di Qta - che ci aiuterà ad accogliere visitatori di tutto il mondo in Qatar. Questo miglioramento della nostra policy sui visti testimonia l'impegno del Qatar a favore dell'apertura e della promozione del diritto al turismo per tutte le persone, in linea con il Codice Etico Globale per il Turismo dell'Unwto“.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us